© 2019 By Mauro Bastelli.

Ryu & Friends

July 9, 2017

Ieri mattina, di buon’ora, sono partito alla volta di Milano.
Il mondo di una certa fotografia mi ha sempre affascinato soprattutto perchè sono profondamente ignorante di macchine, obbiettivi e di tutto ciò che, in sintesi, è hardware e tecnica.
Nel tempo ho destinato a questo ambito somme per me cospicue ma risibili per un professionista. Ho quasi sempre acquistato macchine senza vederle, senza toccarle, senza discuterne.
Un pò per vergogna, vista la mia incredibile ignoranza in merito ed un pò perchè non ho mai trovato un luogo, una attività e delle persone capaci di farmi sentire a mio agio, aiutarmi, consigliarmi.
Ma la prima cosa che ho visto arrivando nel cortile interno dietro quel portone di via Dante è stata una giovane donna che imbracciava una macchina.
La stava provando insieme ad una persona dello staff che le elencava caratteristiche e discuteva con lei di argomenti tecnici.
Ero nel posto giusto.
Ho acquistato una macchina strana, interessante e bizzarra ma dal prezzo decisamente contenuto per la media delle meraviglie che faceva bella mostra di sé nelle vetrine.
Sono stato trattato come un vecchio amico, mi sono state date tutte le informazioni che desideravo avere, ho avuto il trattamento di chi aveva appena acquistato una Leica da 5000 e passa euro.
In più me ne sono uscito con un paio di foto bellissime, scattate con passione ed estro da un personaggio incredibile di nome Ryuichi Watanabe
A lui ed ai suoi bravissimi collaboratori un grazie sincero per avermi accettato per quello che sono.
Cercherò di crescere anche col vostro aiuto. 

 

Please reload