Chiaro, ancora di più.

Vorrei chiarire che in un mondo perfetto i miei amici negazionisti avrebbero il diritto di non credere che la pestilenza esista, avrebbero il diritto di non portare la mascherina, di non lavarsi le mani, di stare accalcati nelle discoteche, sui traghetti, nei locali per un aperitivo,

MA

una volta infettati e malati, bisognosi di cure e di terapie intensive dovrebbero curarsi da soli senza infettare e far morire infermieri, medici e concittadini che per mesi hanno fatto sacrifici e rinunce per non ammalarsi e fare ammalare chi sta intorno a loro.

Ma questa è la vita reale, non un mondo perfetto, per cui ci troviamo a muso duro gli uni contro gli altri, con una esigenza sola, essere coerenti e capire chi ha il diritto di dire l'ultima parola.

Mi pare pazzesco che in secoli di Storia nessun uomo si sia mai, nelle mille pestilenze accadute, arrogato il diritto di essere libero di potersi ammalare.

Ma questa è Babilonia.


© 2019 By Mauro Bastelli.