E di me tu cosa prendi…

Non ho mai avuto tanto bisogno di silenzio come oggi, voglia di essere invisibile in mezzo a tutta questa follia.

Nasce da qui la voglia di aprire questii cassetti che dentro nascondono le foto scattate in questi 12 anni.

Non mi sono preoccupato fossero foto brutte o belle, ben fatte o sbagliate. .

Erano le mie fotografie e basta.

Io sono questo.

Ripensare a loro è rivivere nei momenti vissuti perché sono ricordi che si specchiano nel futuro.



1)Parigi, Louvre, uno dei luoghi che più amo e più mi manca ora.

Ogni anno salivo a Parigi per dedicare qualche giorno a questo vaso di Pandora.

Canova, la bellezza, la grande commovente bellezza dell'amore che cura il disagio di una vita che finora mi ha dato meno di ciò che ho sognato ma più di ciò che meritavo.




© 2019 By Mauro Bastelli.