E di me tu cosa prendi

36) Bologna, film "Caro amico ti scrivo" 


Il cinema è nato, come molte a

Arti, per fare sognare l'uomo, ma da qualche decennio, si è trasformato attraverso la Fiction in altro. 

Ho forgiato opinioni e comportamenti, derive e costumi che hanno profondamente condizionato l'evoluzione delle nostre società. 

Io preferisco il cinema della poesia, dell'espressione, come questo che sposa il mondo onirico di un grande autore come Dalla. 

(dal set di "Caro amico ti scrivo" Anna e Marco)




© 2019 By Mauro Bastelli.