Piccole storie #5.

"Oltre un confine c'è sempre altro.

C'è qualcosa da temere, perché è diverso.

Noi siamo sicuri fra le nostre abitudini.

Per questo costruiamo con tanta foga muri; è qualcosa che fa comodo soprattutto se vuoi manipolare gli altri, molto meno se vuoi vivere. "

Ricordo con grande nitidezza le sue ultime parole, sussurrate a mezza voce prima di sparire per sempre oltre quella rete.

Di là, io non lo sapevo, c'era il mare.

Lei lo aveva capito annusandone il profumo salmastro.

Non la rividi mai più.




© 2019 By Mauro Bastelli.